Società

Una borraccia per gli studenti di Tuglie: il dono dell'associazione alla comunità

lunedì 18 novembre 2019

L'impegno dell’associazione Bene Comune Tuglie per il futuro della comunità cittadina.

Una borraccia per gli studenti di Tuglie: è questo il dono dell’associazione “Bene Comune Tuglie” alla comunità. Nei giorni scorsi, infatti, è stata inviata una Pec, a firma di tutti i soci dell'associazione, indirizzata alla Dirigente Scolastica dell'Istituto Comprensivo Collepasso-Tuglie, Maria Francesca Conte, per comunicarle l'intenzione di donare una borraccia a tutti i bambini e i ragazzi che frequentano la scuola primaria e secondaria nel territorio comunale.

Nella lettera si sottolinea l’importanza di diventare “ecologicamente coscienti” ed intraprendere “stili di vita eco compatibili, rispettosi di tutto ciò che ci circonda”: “L'eliminazione della plastica – scrivono - è uno dei punti cruciali di questo percorso perché ha creato un inquinamento difficilmente arrestabile. Derivato del petrolio, la plastica ci impiega centinaia di anni per biodegradarsi; inquina terra e mare, provocando la morte quotidiana di animali. Inoltre, si spezzetta fino ad arrivare a dimensioni microscopiche che possono addirittura finire nel nostro cibo e nelle bevande. Prima che sia troppo tardi è necessario iniziare a combattere l’uso di questo materiale, creando una società completamente plastic free”.

“La scuola – sottolineano dall’associazione -, in questo, ha un ruolo principale perché forma i futuri cittadini della nostra comunità. Insegnare ai bambini e ai ragazzi il rispetto della natura, vuol dire garantire loro un mondo più sano e pulito”.

Per questo “Bene Comune Tuglie” ha preso a cuore questo problema e, nel suo raggio d’azione, “cercherà di realizzare progetti e iniziative volte alla sensibilizzazione della cittadinanza”: “Nei giorni scorsi, infatti – puntualizzano -, ‘Bene Comune Tuglie’ ha chiesto formalmente, con una mozione per il prossimo Consiglio Comunale, ai nostri amministratori di intraprendere un percorso tale da rendere il nostro paese libero dalla plastica. Per i motivi sopra elencati è intenzione dell’associazione donare una borraccia in acciaio a tutti i bambini e i ragazzi che frequentano la scuola primaria e secondaria nel territorio comunale”.

“Una delegazione dei soci dell’associazione – scrivono alla dirigente - porterà a lei tutte le borracce e sarà poi sua premura, insieme alle docenti, consegnarle direttamente ai ragazzi. Ci teniamo a specificare che su di esse non sarà applicato nessun riferimento all'associazione donatrice. Certi di fare cosa gradita a lei e all'intera comunità scolastica, attendiamo un suo riscontro in merito per poter procedere all'acquisto e alla relativa consegna”.

 

Altri articoli di "Società"
Società
12/12/2019
La fondatrice Isa Maggi e Simona Mosco hanno firmato una convenzione che prevede il ...
Società
27/11/2019
Il lido slaentino ha visto il primo premio ...
Società
25/11/2019
L'incarico nel Municipio VII di Roma: Cristina Leo è originaria di ...
Società
22/11/2019
Presentate tutte le iniziative nei Comuni per la giornata ...
La dieta sbagliata dei più piccoli accelera la calcolosi renale. “Troppo calcio, merendine e ...