Cronaca

Cambio al vertice della Capitaneria di Gallipoli: in arrivo il Capitano di Vascello Enrico Macrì

mercoledì 4 settembre 2019
Già al comando della Capitaneria di Otranto, ha coordinato importanti sbarchi di migranti tra il 1999 e il 2000. 

Cambio a comando della Capitaneria di Porto di Gallipoli: il Capitano di Fregata Pasquale Mazza lascia il posto al Capitano di Vascello Enrico Macrì proveniente dalla Direzione marittima di Pescara dove ha assolto l’incarico di Comandante in seconda. La cerimonia di passaggio di consegne si svolgerà domani mattina presso la Sala Ennagonale del Castello Angioino di Gallipoli, alla presenza delle massime autorità militari, civili e religiose.

Il Capitano di Vascello Macrì è originario di Milazzo ha già svolto servizio in passato in provincia di Lecce. In particolare tra il mese di settembre 1999 e quello di settembre 2001, nel periodo di massima affluenza sulle coste pugliesi degli immigrati provenienti via mare, è stato Capo

del Circondario marittimo e Comandante del porto Otranto. Durante l'incarico di Capo dell’Ufficio Circondariale Marittimo e Comandante del Porto di Otranto ha, tra l'altro, coordinato personalmente i soccorsi in mare a favore della Motonave Vodolei 1, giunta il 12 dicembre del 1999 nel porto di Otranto con a bordo 321 immigrati, della Motonave Ozen Diler arrivata l’11 ottobre 2000 nel porto di Otranto con a bordo 461 migranti e della Motonave Professor Kolesnikov sbarcata ad Otranto il 07 novembre 2000 con a bordo 821 immigrati. Ha anche salvato, sempre di persona, delle vite umane dal sicuro annegamento. Nel periodo trascorso presso la Capitaneria di porto di Gallipoli ha, tra l'altro, fornito un prezioso contributo alle operazioni di soccorso ed antinquinamento connesse con l’affondamento della Motonave Tevfik Kaptan nel giugno del 2007 nelle acque antistanti Torre Vado e di soccorso all’equipaggio della Motonave Marti Pride, incagliatasi nelle secche di Ugento nel 2008. Destinatario di numerosi encomi, elogi e compiacimenti, anche da parte di Organismi

internazionali, è stato insignito, direttamente dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di "Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana". E’ stato anche insignito delle onorificenze di “Cavaliere Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme” e di “Cavaliere dell’Ordine di S. Agata” della Repubblica di S. Marino, oltre che decorato con “Medaglia di Bronzo al Merito della Croce Rossa Italiana”, con “Medaglia d’Argento al Merito Ambientale” e con “Croce d’oro per anzianità di servizio militare”.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
19/02/2020
La scoperta dei carabinieri di Alezio.  Tra i rovi ...
Cronaca
17/02/2020
La fuga dopo la rapina ai danni di un uomo è durata ...
Cronaca
16/02/2020
 L’episodio nella notte ai danni della cappella di Leonardo Villanova e del ...
Cronaca
14/02/2020
Arrestato un cittadino bulgaro, accusato di riduzione in ...
La dieta sbagliata dei più piccoli accelera la calcolosi renale. “Troppo calcio, merendine e ...