Cronaca

Con due taniche di benzina appicca il fuoco alla propria casa, inseguito e arrestato

sabato 5 gennaio 2019

Un uomo di Racale, per cause ancora da accertare, ha messo fuoco questa mattina alla propria abitazione: è stato geolocalizzato e arrestato. 

Con due taniche di benzina ha appiccato fuoco alla propria abitazione per poi allontanarsi e far perdere le tracce: è quanto avvenuto a Racale, nella dimora di un 53enne, Quintino Reho, in via Liguria, questa mattina, dove intorno alle 7.30, sono intervenuti sul luogo dell’incendio i carabinieri della locale stazione insieme ai vigili del fuoco.

Dopo aver spento le fiamme, i militari accertavano che fosse stato lo stesso proprietario mediante l’uso di due taniche di benzina ad appiccare in più punti il rogo. Il 53enne si è poi allontanato a bordo della sua Volkswagen Bora di colore grigio, facendo di fatto perdere le proprie tracce. Tramite la geocalizzazione del dispositivo gps montato sull'autovettura dalla compagnia assicurativa, i militari riuscivano a rintracciarlo e bloccarlo sulla statale 16, all'altezza di Mola di Bari, arrestandolo al termine di un rocambolesco inseguimento. Per Reho, è scattata l'arresto per l'incendio doloso e resistenza a pubblico ufficiale: l'uomo si trova ora nel carcere di Bari. 

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/02/2019
Il tentato furto nella notte, in un’azienda agricola ...
Cronaca
19/02/2019
L'uomo è stato bloccato dai carabinieri della ...
Cronaca
18/02/2019
Quello neretino sorgerà a Santa Maria al Bagno. ...
Cronaca
17/02/2019
L’incendio in via Cavour, intorno alle 3 di notte. Sul posto, vigili del fuoco e ...
Sta per essere pubblicato uno studio sugli effetti nocivi di alcuni interferenti endocrini presenti in cosmetici, ...