Cronaca

Porto di Gallipoli, sgombero per "Bleu Salento": via barche e pontili entro 60 giorni

giovedì 7 settembre 2017
L'ordinanza del Comune arriva dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha dichiarato illegittima la proroga delle concessioni demaniali fino al 2020.


Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha dichiarato illegittima la proroga della concessione demaniale, arriva l'ordinanza di sgombero del Comune di Gallipoli a carico della Bleu Salento che gestisce gli ormeggi per 130 posti barca con tre moli galleggianti, due banchine fisse e fornisce altri servizi ai diportisti compreso un ristorante e distributori di carburante.
E' l'ultimo atto di una battaglia amministrativa iniziata anni fa: la sentenza dei giudici di Palazzo Spada ha, infatti, confermato la decisione del Tar di Lecce del 2011 che aveva accolto il ricorso della società “darsena Santa Caterina” disponendo l'annullamento del provvedimento comunale di proroga del 2009 fissato per la fine del 2020.
Per effetto della sentenza del Consiglio di Stato, dunque, il Comune di Gallipoli annulla la concessione demaniale principale – che prevede un punto d’ormeggio e un' area portuale con parcheggio, uffici amministrativi, ristorante, impianti di carburanti, impianto fognante e condotte di servizio – e altre due che riguardano cavi per la linea elettrica e telefonica disponendo lo sgombero delle aree e il ripristino dei luoghi. Secondo quanto predisposto dal Comune, la Bleu Salento ha sessanta giorni per liberare pontili e zone demaniali. Stesso termine è stato fissato anche per l'eventuale nuovo ricorso al Tar contro il provvedimento del Comune.
L'amministrazione gallipolina dovrà poi procedere ad un nuovo affidamento sulla base delle regole stabilite dalla Corte di Giustizia dell'Unione Europea sulla libera concorrenza. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/11/2017
La società avrebbe violato l'ordinanza balneare ...
Cronaca
22/11/2017
I vigili del fuoco hanno ritrovato tracce di liquido ...
Cronaca
22/11/2017
Il prodotto ittico era preconfezionato e privo di ...
Cronaca
18/11/2017
Il furto è nella sagrestia della chiesa della Madonna del Rosario, tra ...