Gallipoli

Le nuove sfide dell'associazione subacquea "Paolo Pinto"

lunedì 7 dicembre 2009

Il 13 dicembre il gruppo provvederà alla pulizia dei fondali nei pressi di “Marechiaro” e consegnerà alla famiglia della piccola Giorgia quanto raccolto nel “salvadanaio della solidarietà”

 

L’associazione subacquea “Paolo Pinto” disegna le nuove sfide per questo fine anno. La prima è di carattere solidaristico, la seconda, come nella tradizione del gruppo coordinato da Giuseppe Sergi, riguarda la tutela dell’ambiente e dei fondali sottomarini in particolare. In vista del Natale l’associazione ha avviato una raccolta fondi da destinare alla piccola Giorgia, la bimba leccese colpita da una rarissima malattia all’intestino e che la famiglia spera di poter operare a Parigi, nell’unico centro all’avanguardia per questa patologia. Presso il negozio di parrucchiere per uomo “Il rasoio di Giuseppe” (in via Lazzari n. 4) è stato allestito un angolo della solidarietà, con un salvadanaio che fino al 12 dicembre prossimo raccoglierà la offerte di quanti vorranno dare un alla piccola Giorgia ed ai suoi genitori un concreto segno di aiuto e di speranza.
L’altra meritoria iniziativa dell’associazione “Paolo Pinto”, come detto, riguarda la pulizia dello specchio d’acqua adiacente l’area di corso Roma, in prossimità del ristorante “Marechiaro”. Qui bottiglie di vetro, copertoni ed ogni altro tipo di rifiuti non deteriorabili abbondano in quantità industriale e fanno “bella mostra” della stupidità e della maleducazione di quanti (e a quanto pare non sono pochi) incuranti del danno che procurano all’ambiente hanno smaltito nel peggiore dei modi ciò che era inservibile. Per la verità nei mesi scorsi c’erano state anche delle denunce ufficiali con le quali si portava all’attenzione generale il problema dell’inquinamento di quel tratto di mare, ma ora dalle parole si passerà ai fatti. I soci della “Paolo Pinto” hanno organizzato per domenica 13 dicembre un’operazione di raccolta dei rifiuti dal fondale che inizierà alle 8.30 per proseguire per tutta la mattina fino alle 13. All’iniziativa prenderanno anche gli uomini del “Centro Sub Salento Vincenzo Macrì” di Taviano, mentre ha garantito la sua collaborazione all’evento anche la sezione salentina di Legambiente. Inoltre, il gruppo Sis di Crispiano, in provincia di Taranto, nella stessa giornata effettuerà una dimostrazione di simulazione di soccorso in mare.

 

Daniele Greco

Altri articoli di "Gallipoli"
Gallipoli
05/12/2019
L'operazione "Santa Barbara" della polizia del ...
Gallipoli
05/12/2019
Da domani, venerdì 6 a domenica 8 dicembre, va in scena la rassegna dedicata al ...
Gallipoli
02/12/2019
Il ragazzo si stava recando a scuola in auto: durante un ...
Gallipoli
02/12/2019
L'incidente è avvenuto ieri intorno alle 22: un’auto ha distrutto il ...
La dieta sbagliata dei più piccoli accelera la calcolosi renale. “Troppo calcio, merendine e ...